Tante le novità illustrateci durante la nostra visita agli stabilimenti  di Villa del Conte (PD) effettuata la scorsa settimana, dando seguito al gentile invito della famiglia Ballan.

Ballan SpA è il primo produttore italiano di porte da garage che coniuga innovazione tecnologica, design, qualità produttiva, massima sicurezza della persona e antieffrazione. Completamente ”Made in Italy”, le porte da garage Ballan sono marchiate CE e certificate con il sistema di qualità UNI EN ISO 9001: 2008

Completamente ”Made in Italy”, le porte da garage Ballan sono marchiate CE e certificate con il sistema di qualità UNI EN ISO 9001: 2008, garantendo affidabilità di ogni componente strutturale, meccanico ed elettrico. Ballan SpA applica una politica ecosostenibile di tutela ambientale e di protezione della salute dei propri dipendenti utilizzando impianti di verniciatura all’acqua, rispettando i valori etici che riguardano la trasparenza e l’onestà dei comportamenti aziendali. Ogni linea di porte basculanti e sezionali prevede diversi livelli ampiamente personalizzabili nella dimensione, nel colore e nel disegno del rivestimento, oltre a numerosi accessori opzionali. Fondata nel 1970, ha all’attivo oltre 1.000.000 di porte da garage prodotte e 30 brevetti industriali e una gamma che conta oltre 45 modelli.

I Sezionali New Age Ballan 
l’eleganza superiore che non teme imitazioni

La tecnologia delle porte sezionali New Age va ben oltre: garantisce la massima affidabilità di funzionamento e di sicurezza contro gli infortuni, anche in condizioni meteorologiche proibitive (vento, gelo, eccetera). A richiesta del cliente può rispettare i requisiti richiesti per la riqualificazione energetica degli edifici, e di conseguenza rispettare l’ambiente. Infine, e non ultimo, fa sì che la porta sia perfettamente adeguata allo stile architettonico nel quale è inserita.

Il fondamento della superiorità Ballan
Il pannello coibentato con snodo in alluminio (brevetto Ballan) della linea New Age ha uno spessore di 40 mm ed è realizzato in lamiera d’acciaio zincato, goffrata e preverniciata. Il pannello è composto da due profili in alluminio, uno inferiore e uno superiore, uniti da due pareti in lamiera d’acciaio e chiusi lateralmente da due coperchi in acciaio di alto spessore. All’interno è interposta una schiuma di poliuretano ignifuga che coibenta il pannello, rendendolo termo- e fonoassorbente. La schiuma è totalmente priva di HCFC a testimonianza del rispetto dell’azienda per l’ambiente.

Il vantaggio del risparmio energetico
I pannelli delle porte New Age possono essere richiesti con taglio termico: l’interruzione del flusso di calore che passa attraverso lo snodo in alluminio, e perciò ottenere un coefficiente a basso valore di trasmittanza termica. Un risultato che permette di risparmiare e di rispettare i requisiti richiesti per la riqualificazione energetica degli edifici e, in ultima analisi, l’ambiente.

Con le due strutture la scelta raddoppia
Per rispondere a una fascia più ampia di clientela e assicurare a tutti la possibilità di usufruire della tecnologia esclusiva del pannello coibentato  con snodo in alluminio e dei dispositivi che garantiscono la massima sicurezza contro gli infortuni l’azienda Ballan ha creato due
strutture alternative: New Age e New Age XT. La differenza principale fra le due strutture sta nel fatto che quella contrassegnata dalla sigla XT è autoportante e consente il montaggio della porta sia in luce sia oltre luce con la massima semplicità. Un vantaggio anche estetico soprattutto vista dall’esterno, perché rende i montanti laterali e la veletta perfettamente complanari (in evidenza se la porta viene posata in luce).

https://www.ballan.com/prodotti/porte-sezionali-da-garage/new-age

Porte Basculanti MyFusion: l’esclusiva qualità Ballan finalmente per tutti

Porte basculanti per tutte le dimensioni di garage, perfettamente integrate in ogni contesto.

Questo era l’obiettivo dello studio che ha portato l’ufficio ricerca e sviluppo della Ballan alla realizzazione di porte da garage che garantissero la massima robustezza certificata in classe 3, una ottima efficienza termica, insieme ad un risultato estetico eccellente e variabile grazie alle diverse finiture della superficie.

Una pannellatura che si colloca in qualsiasi misura di garage, perchè con le 3 esclusive strutture si ottimizzano gli spazi e gli ingombri.

Le automazioni sicure e silenziose, adeguate alla struttura, sono progettate interamente dall’azienda e garantiscono la migliore efficienza di funzionamento.

Tutto questo realizzato con un processo produttivo industrializzato che ha permesso di contenere i costi, tutelando una produzione totalmente Made in Ballan arricchita dalla nuova profilatrice per finitura goffrato legno.

https://www.ballan.com/prodotti/porte-basculanti-da-garage/myfusion

Come possiamo capire se la nostra porta è sicura?

Tutte le porte da garage oggi in commercio, basculanti e sezionali che siano, esibiscono la Marcatura CE e si dichiarano sicure. A rigor di logica, basta che sulla porta sia impresso il rassicurante “marchio a due lettere” per farci sentire al riparo da ogni rischio. Ma se volessimo verificare l’effettiva sicurezza di una porta da garage, cosa dobbiamo fare?

Punto per punto, ecco cosa dobbiamo verificare.

Uno: accertiamoci che la porta da garage sia dotata di dispositivo anticaduta, contro la chiusura accidentale dell’anta mobile. In una porta basculante tale dispositivo agisce sulle funi di sospensione e bilanciamento. In una sezionale, sulle molle di torsione dell’albero.

I punti seguenti si riferiscono alle porte motorizzate, perché azionando manualmente la porta da garage possiamo sempre fermarne il movimento.

Due: assicuriamoci che la porta non abbia parti in movimento non protette fino a un altezza di 2,5 metri, soprattutto all’interno, dove spesso è minore la cura costruttiva da parte dei produttori.

Tre: controlliamo che siano rispettati gli spazi minimi di sicurezza fra le parti in movimento, ad esempio fra l’anta mobile ed il telaio di una porta basculante, e che vi sia una protezione in gomma fra i bordi di queste parti per evitare tagli o lacerazioni. Gli spazi minimi di sicurezza devono essere presenti anche negli elementi meccanici che collegano il motore alla porta per imprimerne il movimento.

Quattro: verifichiamo che il motore sia dotato di “limitatore delle forze”, il dispositivo che permette allo stesso di fermarsi, interrompendo e invertendo il movimento in presenza di un ostacolo. 

E se volessimo saperne di più?

Le disposizioni di legge volte a salvaguardare l’incolumità di chi utilizza le porte da garage (Norma di Prodotto armonizzata EN 13241-1) sono una materia piuttosto complessa. Per consentire anche ai “non addetti ai lavori” di conoscere questa importante normativa e comprenderne l’evidente utilità, Ballan SpA ha realizzato un breve opuscolo informativo   https://www.ballan.com/area-documentale/istituzionale/cataloghi

Vuoi saperne di più sul mondo Ballan?

https://www.ballan.com

A breve tante altre novità..

Lascia un commento