Alla Fiera di Bolzano venerdì 30 e sabato 31 gennaio 2015 si terrà la decima edizione di Klimahouse, un evento altamente riconosciuto e qualficato per gli specialisti nel settore dell’architettura e dell’ingegneria.

Prima giornata

La giornata approfondirà temi su “Design e Comfort” accompagnati da esperienze professionali di fama mondiale che andranno a caratterizzare il Congresso Internazionale “Costruire con intelligenza” in programma proprio per le due giornate di Klimahouse. Si comincerà con i saluti di Stefano Fattor, presidente dell’Agenzia per l’Energia Alto Adige per poi lasciare la parola all’architetto Mario Cucinella che parlerà nella giornata di venerdì alle ore 9:30 di come progettare tenendo conto dell’eco-sostenibilità in architettura con il suo intervento dal titolo “Architettura sostenibile: un cambiamento rivoluzionario”. Tra le sue attività più importanti, Cucinella collabora con Renzo Piano al progetto G124 per il recupero delle periferie in Italia e nel 2012 ha fondato Building Green Futures, un’organizzazone no-profit volta a sensibilizzare gli organi di progettazione per il rispetto dell’ambiente.

Seconda giornata

Il secondo giorno vedrà l’intervento del professor Wolfgang Feist, riconosciuto come “il padre della casa passiva” essendo stato un precursore internazionale della bioedilizia. E’ attualmente direttore scientifico del “Comitato edifici passivi a basso costo” e dal marzo del 2008 è diventato professore all’Università di Innsbruck in Austria, come docente di ingegneria civile, fisica edile e tecnologia delle costruzioni.“ Una città sostenibile: urbanità e ambiente nell’architettura contemporanea” è invece il titolo del terzo ospite del Congresso, si tratta di Cino Zucchi, architetto di fama internazionale che tra le altre cose ha realizzato il master plan per l’area di Keski Pasila a Helsinki, i complessi residenziali a Milano, Parma, Ravenna e Bologna e l’ampliamento del Museo Nazionale dell’Automobile a Torino.

Lascia un commento