La posa in opera è un dettaglio che fa la differenza tra un “buon serramento in laboratorio” e un ”buon serramento in opera”.

Ancora oggi nella posa in opera di un serramento spesso si usa un controtelaio privo di una traversa inferiore, oltretutto realizzato con un materiale ad alta conducibilità termica, che inevitabilmente finisce per trasportare all’interno dell’abitazione sia il caldo che il freddo.

Questa diffusa arretratezza nelle modalità di connessione al vano murario vanifica nella maggior parte dei casi gli sforzi fatti per ottimizzare le caratteristiche dei serramenti e causa sprechi energetici, condizioni di discomfort all’interno degli ambienti e problemi di condensa e muffa sulle murature contigue al serramento o addirittura all’interno dei nodi di sigillatura.

Noi di CentroInfissi siamo molto sensibili a questo tema e  ci distinguiamo dagli altri serramento posagrazie al personale altamente specializzato, sia nella produzione che nella messa in opera di infissi.

Solo se un serramento sarà posato in maniera corretta potrà garantire anche in opera le stesse prestazioni misurate in laboratorio e potrà realmente concorrere a migliorare l’efficienza energetica di un edificio e la qualità di vita negli ambienti interni consentendo anche – particolare non trascurabile – dei risparmi sui costi di riscaldamento e rinfrescamento.

Ti ricordiamo che ci sono tanti buoni motivi per sostituire i vecchi infissi, e tanti buoni motivi per scegliere CentroInfissi per la loro sostituzione.

Per saperne di più vai su questo link

Fonte www.guidafinestra.it

Lascia un commento