Il 2 gennaio 2013 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 1 del 2013 il Decreto Ministeriale del 28 dicembre 2012 “Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni” noto come Conto energia termico. 900 milioni di euro l’anno messi a disposizione per migliorare le prestazioni di energia rinnovabile degli edifici.

Questo decreto legislativo si ripropone di dare una spinta alla riqualificazione energetica degli edifici pubblici e, inoltre, di disciplinare ed incentivare gli interventi, di piccole dimensioni, finalizzati alla produzione di energia termica da parte di fonti rinnovabili. Questo decreto va ad integrare le detrazioni del 55% (in vigore fino al 30 giugno) coprendo gli ambiti di applicazione e gli interessi che non erano compresi.

Di seguito la tabella con gli interventi per i soggetti pubblici e privati:

Questi nuovi incentivi prevedono un incentivo diretto, a differenza della detrazione fiscale del 55%, che verrà corrisposto in rate annuali costanti. La percentuale sarà calcolata in funzione dell’intervento fino ad un massimo del 40% delle spese sostenute.

Lascia un commento