Marcatura CE per la commercializzazione e l’implementazione di porte-finestre e porte esterne.

La normativa UNI EN 14351-1 si applica a:

  • finestre e porte-finestre ad anta e ribalta, ad anta, a ribalta, a libro, a bilico e scorrevoli;
  • finestre e porte-finestre accoppiate e doppie;
  • porte a pannelli di vario materiale dotate di diverse tipologie di apertura, con o senza telaio.

Potranno essere commercializzate esclusivamente finestre, porte-finestre e porte pedonali esterne che abbiano la marcatura CE, conformi alla normativa UNI EN 14351-1, con dichiarazione di conformità per tutte le caratteristiche obbligatorie:

  • tenuta all’acqua;
  • isolamento acustico;
  • trasmittanza termica;
  • permeabilità all’aria;
  • resistenza ai carichi di vento;
  • proprietà radiative delle vetrazioni;
  • capacità di portare dispositivi di sicurezza.

La Normativa Europea è entrata in vigore nel febbraio del 2007, ma in periodo coesistenza con la legge nazionale di ogni paese membro fino al 31.01.2010 allo scadere di tale data le leggi nazionali dovranno uniformarsi.

I requisiti obbligatori imposti dalla norma devono essere dichiarati singolarmente per ogni elemento o in un unico dettagliato documento. La dichiarazione di conformità CE, che accompagnerà i prodotti, deve essere rilasciata indipendentemente dal livello prestazionale rilevato.

Dall’applicazione della norma sono escluse:

  • finestre e porte-finestre resistenti al fuoco e con tenuta al fumo;
  • porte interne;
  • porte girevoli;
  • facciate continue;
  • lucernari;
  • finestre in prossimità di vie di fuga;
  • porte da garage;
  • porte commerciali;
  • porte industriali.

Lascia un commento